12 maggio 2012

E qualcosa rimane




Negli ultimi tempi i preparativi del matrimonio mi hanno rubato tutto il tempo. Zero tempo per me, Amici, e letture ma l'unico libro che ho letto l'ho divorato. Un turbinio di emozioni in due ore o poco più..sul treno che da Milano mi avrebbe portato al grande giorno. Al giorno del “Si”.


E QUALCOSA RIMANE – Nicoletta Bortolotti.





DESCRIZIONE:
Non ho bisogno del tuo amore. Sembra dire questo Viola, con gli anni di silenzio che l'hanno divisa dalla sorella Margherita, compagna di un'infanzia ormai troppo lontana. Un'infanzia di ginocchia sbucciate, risate e mille giochi inventati insieme per non vedere l'amore dei genitori sgretolarsi a poco a poco, nella Milano dei concerti di Vecchioni, delle canzoni di Ornella Vanoni e delle Feste dell'Unità, dove mamma e papà si baciavano, cantavano, litigavano e si baciavano ancora.
Ma oggi, dopo tutti questi anni, Viola ritorna: la sorella più piccola, quella che non aveva mai paura del buio, che baciava gli sconosciuti e si innamorava del vento, libera e generosa di sé come Bocca di Rosa, è tornata per chiedere alla sorella più grande di passare un giorno al mare, loro due sole. Per raccontarle finalmente il segreto che l'ha tenuta cosi a lungo distante. E dimostrarle che un amore da lontano non è un amore da meno.
Con una scrittura cristallina, Nicoletta Bortolotti racconta una storia di famiglia agrodolce e delicatissima. La storia di un amore assoluto, e di un'infanzia che se n'è andata in punta di piedi, senza voltarsi ad aspettare. Un romanzo di un'intensità straordinaria, ma lieve e incantato come una bolla di sapone.





RECENSIONE:
“E qualcosa rimane” di Nicoletta Bortolotti è un libro che ti attraversa l'anima. Te la accarezza, Te la scuote, Te la coccola.
Si, è un libro che ti coccola l'anima.
Un esplosione di sentimenti, di battiti di cuore, di brividi.
Una storia familiare, rapporti che si interrompono senza interrompersi mai. Legami indistruttibili, nonostante tutto.
Segreti e momenti che spazzeranno via in un attimo la casa di lego. Per poi catapultare i protagonisti in luoghi diversi, ma inconsapevolmente cercheranno tutti, di nuovo, "quella casa" ..in ogni casa.
Gelosie. Amore. Sorrisi. Pianti. Incomprensioni. Segreti.
Ed è un “segreto” che porterà Viola, sorella più piccola, a ricercare dopo quasi 10 anni, Margherita la sorella maggiore.
Una richiesta. Un week end al mare.
E li insieme, faranno un lungo viaggio nel passato. Ricordi leggeri, e momenti che hanno lasciato il segno. Quello che erano e quello che sono diventate. Per poi riscoprirsi di nuovo vicine. Di nuovo loro.
Perchè un amore da lontano non è un amore da meno.


Ho partecipato alla presentazione del libro a Milano. Ho ascoltato le parole di Nicoletta. Ho sentito, nuovamente, le sue emozioni. Leggevo nei suoi occhi felicità e forse un pò di imbarazzo. Le ho stretto la mano e l'ho ringraziata. E la ringrazio anche qui.. per l'autrice che è ma soprattutto per la Donna che è: Dolce. Sensibile. Intensa. Davvero Carina e Gentile.
Ancora Grazie!

7 commenti:

  1. Io, invece, in questo periodo divoro un libro dietro l'altro. Sono sempre ottime compagnie.

    RispondiElimina
  2. E allora questo non puoi perdertelo.. :)

    RispondiElimina
  3. ...non so se il grande giorno è già arrivato, sono stata lontana per un pò dal mio blog, ma sono felice di ritrovarti così felice...

    volevo farti un saluto mia cara...

    RispondiElimina
  4. Grazie per aver fatto visita al mio blog.
    Da oggi inizio a seguirti e a scoprire il tuo blog ;) che dall'header già promette molto bene!

    RispondiElimina
  5. oltre a scrivere ogni tanto vado a leggere anche i blog degli altri. Qualche volta mi dice bene altre volte mi dice male. Questa volta è andata bene! Blog interessante! Buon fine settimana lungo.Ciao!

    RispondiElimina
  6. Vedo che è tanto che manchi ci tenevo comunque a lasciarti un abbraccio, torno dopo tanto tempo quindi non so come sono ora le cose qui, ma ricordo che stavi per realizzare il tuo sogno, spero che ora tu sia felice, un abbraccio grande carissima.

    RispondiElimina
  7. Vedo che è tanto che manchi ci tenevo comunque a lasciarti un abbraccio, torno dopo tanto tempo quindi non so come sono ora le cose qui, ma ricordo che stavi per realizzare il tuo sogno, spero che ora tu sia felice, un abbraccio grande carissima.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...